Da oltre 10 anni miglioriamo lo stato di salute delle persone attraverso percorsi di cura per recuperare da infortuni ed eliminare il dolore.
Aumentiamo il bagaglio di capacità motorie della persona per aumentare forza ed energia quotidiana fino a migliorare la performance sportiva.

  • 546

    La risoluzione del dolore passa attraverso la conoscenza del tuo corpo

    L’Atlas sarà la guida in questo percorso

  • 627

    Il nostro allenamento personalizzato ti permetterà di essere
    la versione migliore di te stesso

    Per padroneggiare le avversità della vita

  • 134

    Vogliamo portarvi ad essere veloci senza avere fretta.

    Chiunque può stancarti ma solo un bravo coach può renderti migliore

  • 511

    I due giorni più importanti della vita sono
    quello in cui sei nato e quello in cui capisci perché.

    Vediamo i nostri clienti crescere e migliorare

Siamo il centro della Salute.

L’Atlas ha allenato e si è presa cura di oltre 10.000 persone per migliorare il loro stato fisico

Worker

#WeAreAtlas

La nostra Filosofia

Crediamo fermamente nell'opportunità di fare la differenza per la salute e il benessere dei nostri clienti. 

Agiamo con l'obiettivo di AUMENTARE LE RISERVE DI SALUTE delle persone che si affidano a noi.  E’  questo che ci permette di affrontare lo stress della vita quotidiana con più audacia, sicurezza, pragmatismo ed energia...

Leggi tutto

#MadeInAtlas

  • Alessandro Masserella
    Alessandro Masserella Ciao a tutti! Sono Alessandro Massarella, life coach e personal trainer, e voglio condividere con voi l’esperienza più che positiva che ho avuto al centro Atlas Cura e Movimento di Roma, gestito e capitanato dal dr. Daniele Barbieri.
    Leggi di più
  • Valentina Gullo
    Valentina Gullo Da ballerina sono arrivata in Atlas con un dolore alla gamba ed alla caviglia sinistra, dolore che andava avanti da oltre un anno.
    Leggi di più
  • Alessia Conti
    Alessia Conti Sono arrivata in Atlas perché lí c'era Lorenzo, anche se non lo conoscevo, e perché, da tempo, avevo ripetuti episodi di un forte mal di schiena, condizione che, invece, conoscevo bene!
    Leggi di più
  • Valeria Pica
    Valeria Pica Lo sport per me è tanto, non che io abbia mai raggiunto livelli troppo alti ma è sempre stato un modo per mettermi alla prova, per confrontarmi, un obiettivo da raggiungere, una sfida da vincere, è sacrificio, è divertimento, è uno sfogo.. appunto è TANTO.
    Leggi di più
  • Francesco rigoli
    Francesco rigoli Quando arrivai dal Dr. Daniele Barbieri, ero l’unico Master Sport Classe Internazionale di Kettlebell Lifting categoria 70kg in Italia, avevo vinto una volta il Campionato del Mondo di Long Cycle
    Leggi di più
  • Luca Pelosi
    Luca Pelosi Due anni fa ero andato più veloce. Tutti vanno più veloci a Berlino piuttosto che a New York. Ma due anni fa, a pochi metri dall'arrivo, stavo così: spalle curve, ingobbito, sofferente.
    Leggi di più

 

#TheAtlasWay

Il nostro Metodo

L'area della cura e dell'allenamento hanno un linguaggio comune per aumentare le riserve di salute delle persone, creando un continuum senza interruzioni.
Il nostro linguaggio? IL MOVIMENTO

L’Atlas ha sviluppato un approccio a 3 fasi che passa attraverso La risoluzione del dolore fino all’aumento delle capacità fisiche. Questo percorso può essere fatto solamente attraverso una collaborazione interprofessionale attraverso il personale sanitario, rieducativo e di sviluppo delle capacità fisiche/atletiiche

•  Identificare in maniera altamente specifica l'origine del dolore meccanico-muscolo scheletrico E delle strutture corporee coinvolte nella evocazione del dolore
• CREAZIONE DI UN PROGRAMMA TERAPEUTICO e COMPORTAMENTALE per creare una libertà dal dolore)
•  Ripristinare i modelli di movimento corretti e funzionali che salvaguardino le strutture corporee
• Creazione di esercizi specifici per supportare I nuovi modelli di movimento.
• Eventuale sviluppo delle capacità fisiche-Atletiche attraverso l'allenamento personalizzato

 

Articoli recenti

  • Alessandro MAsserella

    Alessandro MAsserella

    Ciao a tutti! Sono Alessandro Massarella, life coach e personal trainer, e voglio condividere con voi l’esperienza più che positiva che ho avuto al centro Atlas Cura e Movimento di Roma, gestito e capitanato dal dr. Daniele Barbieri. Parlo da esperto della rieducazione funzionale e posturale, quindi da “addetto ai lavori”, che durante la vita è incorso in diverse problematiche fisiche e traumi gravi. A seguito di una caduta da un balcone sono rimasto allettato per 2 anni e successivamente sono rimasto coinvolto in diversi seri incidenti sia nella pratica sportiva che nel quotidiano, tra i quali anche qualche sinistro stradale, riportando purtroppo conseguenze, cicatrici e segni ormai indelebili. Per poter star meglio sono ricorso a varie metodiche e strumenti, mi sono affidato ai migliori professionisti e terapisti in Italia, tra questi: fisioterapisti, osteopati, chiropratici, ortopedici, massaggiatori, manipolatori fasciali, pranoteraputi, chinesiologi, medici e chirurghi, specialisti della colonna, esperti di movimento, ipnotisti e chi più ne ha più ne metta. Oltre alle metodiche “classiche”, farmaci ed elettromedicali,ho ricorso anche a omeopatia, fitoterapia, auricoloterapia, agopuntura ed altre diverse discipline e pratiche. Attraverso corsi di formazione per esperti del movimento ho conosciuto il dr. Barbieri ed il suo magnifico staff e sono venuto a conoscenza del loro centro dove si occupano di cura e movimento, e ho deciso di richiedere una consulenza e un aiuto. Immediatamente, il dr. Barbieri sedendosi vicino a me, mi ha fatto percepire il suo calore umano prima di dimostrarmi la sua grandissima professionalità e competenza… in poche parole mi sono sentito da subito capito ed accolto. A seguito poi di una accuratissima valutazione del mio caso, durata 3 ore circa, sono stato affidato immediatamente ai trainer del centro, che mi hanno insegnato dei semplici ma efficaci esercizi volti a migliorare l’igiene del mio movimento con la finalità di lavorare sulle cause e non solo sui sintomi dei miei problemi. Ringrazio infinitamente il dr. Barbieri e tutto lo staff, tra cui Lorenzo, Stefano, Martina e gli altri professionisti. Mi sento di consigliare assolutamente questo centro a chiunque voglia sentirsi meglio e prendersi cura di se stesso. Se anche voi come me vi siete trovati o vi trovate in un momento dove non vedete nemmeno un barlume di speranza o una via d’uscita, sappiate che qui troverete un faro che vi indicherà la via. Grazie davvero di cuore per quello che avete fatto per me, ve ne sarò per sempre grato.
    • Alessia Conti
      Alessia Conti Sono arrivata in Atlas perché lí c'era Lorenzo, anche se non lo conoscevo, e perché, da tempo, avevo ripetuti episodi di un forte mal di schiena, condizione che, invece, conoscevo bene!
      Leggi di più
    • Alessandro Masserella
      Alessandro Masserella Ciao a tutti! Sono Alessandro Massarella, life coach e personal trainer, e voglio condividere con voi l’esperienza più che positiva che ho avuto al centro Atlas Cura e Movimento di Roma, gestito e capitanato dal dr. Daniele Barbieri.
      Leggi di più
    • Valeria Pica
      Valeria Pica Lo sport per me è tanto, non che io abbia mai raggiunto livelli troppo alti ma è sempre stato un modo per mettermi alla prova, per confrontarmi, un obiettivo da raggiungere, una sfida da vincere, è sacrificio, è divertimento, è uno sfogo.. appunto è TANTO.
      Leggi di più
    • Francesco rigoli
      Francesco rigoli Quando arrivai dal Dr. Daniele Barbieri, ero l’unico Master Sport Classe Internazionale di Kettlebell Lifting categoria 70kg in Italia, avevo vinto una volta il Campionato del Mondo di Long Cycle
      Leggi di più
    • Luca Pelosi
      Luca Pelosi Due anni fa ero andato più veloce. Tutti vanno più veloci a Berlino piuttosto che a New York. Ma due anni fa, a pochi metri dall'arrivo, stavo così: spalle curve, ingobbito, sofferente.
      Leggi di più
    • Valentina Gullo
      Valentina Gullo Da ballerina sono arrivata in Atlas con un dolore alla gamba ed alla caviglia sinistra, dolore che andava avanti da oltre un anno.
      Leggi di più

Da anni l'Atlas si avvale della chiropratica come strumento per la cura dei propri clienti. Ci siamo presi cura di oltre 10.000 persone, un risultato possibile grazie ad uno staff sanitario composto da Chiropratici. 

Ma perchè la Chiropratica riesce a fare la differenza?

"Intervistato nel 2002, la leggenda del basket americano John Stockton ha motivato così la straordinaria longevità della sua carriera a un giornalista in cerca del segreto per continuare a performare ai massimi livelli nonostante i quarant’anni: “un buon chiropratico”. Anche il suo eterno rivale, l’iconico Michael Jordan, ha attribuito a questa pratica medica un miglioramento fisico e mentale così notevole da consentirgli di affermarsi come il miglior giocatore di tutti i tempi. Sono moltissimi gli atleti che ne fanno uso:  su tutti le sorelle Williams nel tennis e Tiger Woods nel golf per quel che riguarda gli sport individuali, mentre ormai ogni franchigia professionistica (Nba, Nfl e Mlb) si è attrezzata assumendo interi team di chiropratici nei rispettivi staff.

Ma la chiropratica non è destinata a un uso esclusivo degli atleti, anzi.

Da Madonna a Gisele Bundchen, da Bill Murray a Leonardo DiCaprio, la lista delle celebrities che ricorre abitualmente a questi particolari trattamenti è pressoché infinita.

I benefici della tecnica manuale sono molteplici e dimostrati.

Alla manipolazione della colonna vertebrale, naturalmente attuata da specialisti, sono attribuiti giovamenti che coinvolgono tanto l’aspetto fisico (come dolori lombardi, al collo, sciatalgie e molto altro) quanto, insospettabilmente, l’aspetto psicologico.

Depressione, fobie e disturbi d’ansia sono tra le principali malattie di tipo mentale che la chiropratica è in grado di risolvere se abbinata ad un corretto stile di vita.

Un’efficacia a tutto tondo riconosciuta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e che ha trovato molti consensi istituzionali anche in Europa, dove Paesi come la Finlandia, la Norvegia, la Svezia e la Svizzera consentono il rimborso parziale o totale delle sedute grazie ad accordi con i rispettivi sistemi sanitari nazionali.

In Italia, come spesso accade, la percezione è molto diversa.

Nonostante la professione chiropratica risulti ufficializzata da anni grazie a una legge finanziaria del 2007, che riconosce la chiropratica come professione sanitaria di grado primario, il dott. Joseph Luraschi, milanese e chiropratico di star come la coppia Ferragni-Fedez, spiega che “a mancare è un albo, e questo vuoto legislativo rende la professione non protetta e non tutelata; chiunque, in teoria anche chi è privo di competenze, può aprire un centro e cominciare l’attività”.

D’altronde non molti sanno che la laurea in chiropratica non è affatto un corso di specializzazione aggiuntivo a quello in medicina, in quanto prevede lo stesso identico percorso accademico, sia nelle ore sia nelle ore di studio, di un qualsiasi medico o chirurgo.

“La preparazione in diagnostica, fisiologia, chimica, neurologia e neuroanatomia è la stessa di un qualunque laureato in medicina, – puntualizza Luraschi – ma la legge ci impedisce di formulare diagnosi nonostante il nostro titolo di studio lo consenta”.

FONTE HUFFPOST